Home > novità > Novità Audiolibri: “Il Mostro di Firenze”, di Jacopo Pezzan e Giacomo Brunoro

Novità Audiolibri: “Il Mostro di Firenze”, di Jacopo Pezzan e Giacomo Brunoro


Nuovo audiolibro distribuito da Good Mood Edizioni: è disponibile online infatti “Il Mostro di Firenze”, di Jacopo Pezzan e Giacomo Brunoro.

In questo audiolibro viene raccontata la più agghiacciante serie di delitti mai avvenuta in Italia, una vicenda che ha messo in crisi tutti i modelli criminologici esistenti sui serial killer al punto che possiamo dire che esistono i delitti tradizionali, i serial killer e “il Mostro di Firenze”.

Dopo il racconto dei brutali omicidi del mostro i due autori hanno fatto il punto su tutte le diverse piste investigative che si sono susseguite nel corso degli anni, continuando poi con l’analisi dettagliata della storia giudiziaria di questa brutta vicenda.

Sono state analizzate anche tutte le teorie elaborate sul mostro: dalla pista sarda tanto cara a Spezi e Preston a Pacciani e i compagni di merende, da quella della setta esoterica all’inchiesta sulla morte di Francesco Narducci. L’ennesimo tentativo di diradare la nebbia che ancora oggi avvolge pesantemente una delle pagine più nere della storia italiana.

L’audiolibro è disponibile su GoodMood.it e, a partire da lunedì 24 gennaio anche su iTunes Store e in tutti i principali store digitali.

Trovate l’anteprima audio ed i credits completi dell’audiolibro sul sito di Good Mood Edizioni.

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: