Il Seminario “Educazione interculturale e globale”, con Antonio Bincoletto

IX Seminario Nazionale “Educazione interculturale e globale”,

Il  prof. Antonio Bincoletto, autore degli audiobook “Letteratura Italiana del 200” e di “Ugo Foscolo – vita e opere”  Goodmood Edizioni, ha recentemente partecipato a Senigallia al IX Seminario Nazionale “Educazione interculturale e globale”, focalizzato sui temi dell’educazione e dell’insegnamento in prospettiva interculturale.

Durante il suo intervento nel laboratorio sul Colonialismo ha sviluppato il tema dell’approccio alla diversità e del rapporto tra le culture, citando anche il lavoro fatto nel suo audiobook “Storia del colonialismo italiano in Africa” che analizza la storia coloniale italiana nel continente africano dal punto di vista degli occupanti e da quello degli occupati, e riporta una cronaca fedele delle vicende e dei documenti, con l’intento di ricostruire anche il clima e le ideologie che hanno caratterizzato quella fallimentare epopea di espansione dello scorso secolo.

L’audiobook è stato usato come materiale di supporto per lo studio dei ragazzi nell’ambito di una UDA – Unità Didattica di Apprendimento- elaborata per il Progetto Europeo “Critical review of the historical and social disciplines for a formal education suited to the global society”, sperimentata con successo in tre classi negli Istituti superiori e ora proposta come esempio di didattica innovativa per la scuola Secondaria.

Ecco un breve estratto dell’intervento del prof. Bincoletto:

Dunque l’approccio con la diversità non deve mai prescindere dalla considerazione che tutti gli uomini appartengono ad una medesima specie (non razza: le razze umane non esistono!) e che le culture non fanno altro che manifestare in forme diverse quei denominatori e quelle funzioni che accomunano tutti gli individui, le persone: il fattore universalistico precede e contiene le specificità fisiche e le peculiarità culturali di ogni gruppo umano.

Storia del colonialismo italiano in Africa è disponibile sia nella versione audiobook che ebook

Storia del colonialismo italiano in Africa

Dieci piccoli indiani è il romanzo di Agatha Christie più amato al mondo!

dieci piccoli indiani

Come si fa a scegliere tra tutti i capolavori di Agatha Christie? Non è una scelta facile individuare il suo romanzo più bello, ma World’s Famous Christie  ha lanciato un sondaggio e attraverso il web ha chiesto al vastissimo pubblico dei suoi lettori di scegliere tra 25 opere della giallista più famosa di tutti i tempi. Le votazioni si sono concluse il 1 Settembre, giusto in tempo per festeggiare il 125esimo anniversario della nascita della scrittrice britannica

L’ha spuntata “10 piccoli indiani”, un romanzo  intricato, ansiogeno, un vero e proprio capolavoro.

E’ l‘opera della Christie che ha venduto più copie nel mondo, ben 11o milioni, ed ha a suo carico tantissimi riconoscimenti e riproposizioni cinematografiche, teatrali, televisive.

Il formato audiobook è disponibile su www.goodmood.it

Per vedere la classifica con gli altri titoli in concorso, quante persone hanno votato e altre curiosità c’è questa bella infografica.

Qui invece trovi il link per l’audiobook, così mentre sfogli l’immagine puoi già tuffarti nell’ascolto della storia.

World's Favourite Christie votes - Infographic (white)

 

 

La recensione de “Il cuore rivelatore”

racconti del terrore 2

Roberto Ghedini è un insegnante è un appassionato ascoltatore di audiobook. Recentemente ha scritto su Gli Stati Generali una bella recensione di un racconto di Edgar Allan Poe – si intitola “Il cuore rivelatore” – contenuto in uno dei nostri audiobook “Racconti del terrore n.3”.

Imperdibile l’atmosfera dark di questo celebre racconto che racconta la confessione di un omicidio ai danni di un vecchio avvocato.

Questa è la recensione di Roberto Ghedini:

Diciamo subito che, se incontrassimo per strada un uomo che parla tra sé e sé come fa Marco Troiano (interpretando questo racconto in una produzione Good Mood), cambieremmo subito marciapiede; o, per meglio dire, ci proveremmo, perché il potere seduttivo della voce di questo interprete è alle stelle

 

Continua a leggere sul sito de “Gli Stati Generali”…

 

Valentina Virando vince Actors & Poetry Festival (audiolibri)

Valentina Virando

Actors & poetry 2015

 

Complimenti Valentina!

La quarta edizione di Actors & Poetry Festival ha visto trionfare per la categoria “lettura audiolibri” la giovane attrice torinese Valentina Virando che ha vinto un contratto di lavoro in una delle  prossime produzioni GOODmood.

Valentina si è diplomata alla Scuola del Teatro Stabile di Torino nel 2003 e ha lavorato in teatro, nel cinema e nel mondo del doppiaggio. Vanta collaborazioni illustri, tra le quali il prestigioso ruolo di  coprotagonista nello spettacolo del grande Arturo Brachetti: “Gran Varietà Brachetti” e la partecipazione  allo spettacolo “Le Beatrici”, con testo e regia di Stefano Benni.

 

 

A Porta a Porta si parla di Dieta Zona

dieta_zona

 

Durante la trasmissione del 2 luglio di Porta a Porta su Rai 1 si parlava di estate, di prova costume e di diete: tra gli ospiti in studio c’era anche Simona Izzo che ha raccontato come abbia scelto per il suo benessere di seguire la Dieta Zona con la consulenza della dott.sa Daniela Morandi

La dottoressa Morandi è la più grande esperta a livello nazionale di Dieta Zona anche in virtù della sua stretta collaborazione con Barry Sears, medico statunitense ideatore di questo metodo e coautore del nostro audiobook dedicato a questa metodologia alimentare

Ecco il video: dal minuto 4.20, puoi rivedere la parte di puntata in cui si discute di dieta

Actors & Poetry Festival, la quarta edizione

Actors & poetry 2015

 

Anche quest’anno GOODmood è partner  di Actors&Poetry Festival, il talent artistico dedicato ai talenti della recitazione! E non solo!

Studi recitazione? Sei un aspirante attore? Sei alla ricerca di un’opportunità che possa metterti in luce e che ti offra un contratto di lavoro interessante?

Sei ancora i tempo per iscriverti alla quarta edizione di Actors&Poetry Festivall! Dai un’occhio al programma della manifestazione: in premio, tanti contratti di lavoro! Anche con GOODmood! Per informazioni e iscrizioni clicca qui

Buona Fortuna!


Cos’è Actors&Poetry Festival

Il progetto tratta lo sviluppo del mercato dell’attore e sta diventando anche produzione TV. È fra i Grandi eventi della Regione Liguria. La manifestazione è frequentata da centinaia di attori provenienti da tutta Italia, le stesse produzioni e reti televisive e i giurati vengono da molte regioni italiane.

Actors&PoetryFestival si articola in cinque sezioni, più una dedicata agli autori:

ESIBIZIONE DAL VIVO; SPEAKERING; DOPPIAGGIO; LETTURA AUDIOLIBRI; VIDEO PERFORMERS; POETRY(AUTORI/POETI/PERFORMERS).

Inoltre quattro Sezioni fuori concorso:

VIDEOMAKERS; FOTOGRAFIA DI SCENA; SCENEGGIATURA; COMBATTIMENTO SCENICO; CONDUZIONE TELEVISIVA. Al pubblico sono dedicati workshop su tutte le sezioni.

I Premi in palio

4 CONTRATTI DOPPIAGGIO;

1 CONTRATTO SPEAKERING OVER VOICE;

1 PUNTATA ZERO;

1 CONTRATTO LETTURA AUDIOLIBRI;

1 CONTRATTO EDIZIONE EBOOK;

1 CONTRATTO PER CONDUTTORE TV.

PRODUZIONI e professionisti COINVOLTI SU SCALA NAZIONALE E LOCALE:

Roberto Trovato e Saverio Zumbo per Università di Genova

Sabrina Lettini per SDI MEDIA GROUP (Produzioni doppiaggio)

Riccardo Recchia per BOBOLONE (Produzioni TV)

Pietro Ubaldi (Doppiatore, voce ufficiale Boing TV)

Paola Ergi per GOODmood (Edizioni sonore audiolibri)

Daniela Capurro per Teatro G.A.G.

Marco Merli per ERGA Edizioni e Idea XSBusiness

Rosa Elisa Giangoia per Associazione culturale IL GATTO CERTOSINO (Federazione poeti)

Alberto Parodi per MULINETTI Recording Studio

Alberto Di Candia e Diego Delpiano per LAME RIBELLI

Giovanni Robbiano (sceneggiatore serie Rex, docente universitario)

Ecco qualche video del Festival: il promo del 2014 e il nuovo video dell’edizione 2015

Info

Telefono 010211004 –  3920930335 – Sito web

Johnny Depp + Tim Burton = Edgar Allan Poe

burton_depp

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Appassionati di cinema, di atmosfere dark, e della premiata coppia “Johnny Depp + Tim Burton” adesso potete esultare: a quanto pare il duo che ci ha fatto emozionare con capolavori come “Edward mani di forbice”, “Sweeney Todd” o “Alice in Wonderland” stia per tornare assieme per omaggiare uno dei più grandi autori americani di tutti i tempi, Edgar Allan Poe

Burton non ha mai fatto mistero della sua ammirazione per Poe e molti dei suoi lavori sono, direttamente o indirettamente, ispirati alla sua vena creativa folle e surreale (basti pensare a “The Nightmare Before Christmas”). Entrambi sono amanti e interpreti di quel gusto “maledetto” che ha caratterizzato sia le opere di Poe sia i film di Burton

La parte principale dovrebbe essere affidata a Depp, “veterano” dei ruoli di questo tipo, che potrebbe dunque tornare a lavorare con il regista che gli ha regalato i ruoli migliori della sua carriera, Jack Sparrow escluso.

Le riprese del film dovrebbero svolgersi verso la fine del 2015, quindi per vedere il lungometraggio completo bisognerà avere ancora un po’ di pazienza. Per cominciare già a gustarti l’atmosfera tenebrosa e coinvolgente che sicuramente vivremo sul grande schermo GOODmood ti consiglia questi audiobook di Edgar Allan Poe